star

1

star

2

star

3

star

4

star

5

< non mi piace ... mi piace >

Fontana di Trevi

Altri panorami da vicino

Fontana di Trevi

Italia > Roma

Kategorie : Fontane

GPS : 41°54'3.2464799999998"N, 12°29'0.59820000000013"E

ID: 5833

La Fontana di Trevi è la più grande e nota fontana di Roma, ed è considerata una delle più celebri fontane del mondo. La settecentesca fontana, progettata da Nicola Salvi, è un connubio di classicismo e barocco adagiato su un lato di Palazzo Poli. Il tema della scultura è il mare. La scenografia è dominata da un cocchio a forma di conchiglia sul quale è adagiata la grande statua di Oceano di Pietro Bracci, affiancata nelle nicchie laterali dalle statue della Salubrità e dell'Abbondanza, opera di Filippo della Valle; il cocchio è trainato da cavallucci marini, a loro volta preceduti da tritoni. La storia della fontana inizia ai tempi dell'imperatore Augusto, quando Agrippa fece arrivare l'acqua corrente fino al Pantheon ed alle sue terme grazie alla costruzione dell'acquedotto Vergine. L'acquedotto, danneggiato dall'assedio dei Goti nel 537, rimase in uso per tutto il medioevo, e fu restaurato più volte anche se le sorgenti originarie furono riallacciate solo nel 1570 da Pio V, che fece collocare la vasca dal lato opposto rispetto a quello attuale. Papa Urbano VIII Barberini (1623 - 1644) per primo ordinò la trasformazione della piazza e della fontana a Giovan Lorenzo Bernini. Egli progettò una grande mostra d'acqua, ribaltando la mostra dell'acquedotto sino ad arrivare alla posizione odierna. Ma la morte del Papa ed il processo contro la famiglia Barberini, unitamente alla decisione di affidare al Borromini il trasporto dell'acqua Vergine sino a Piazza Navona porterà ad interrompere i lavori. Nel 1731 Papa Clemente XII Corsini riprese in mano le sorti della piazza e della fontana e bandì un concorso per la costruzione di una grande mostra d'acqua che occupasse l'intera facciata del palazzo Poli. Il concorso venne vinto da Nicolò Salvi, e Papa Clemente XII inaugurò la fontana nel 1735. Nel 1744 Papa Benedetto XIV Lambertini pretese una seconda inaugurazione. Alla morte di Niccolò Salvi nel 1751 la costruzione proseguì poi sotto la guida di Giuseppe Panini, che portò finalmente l'opera a compimento nel 1762, sotto Papa Clemente XIII Rezzonico. Al cantiere lavorarono almeno dieci scultori, da Maini a Bracci, Salvi e Panini. Alla fine, però, la fontana di Trevi diventò una scenografia ed un simbolo fondamentale della Roma papale.

Altri panorami da vicino

Panoramica
Sferico
Piccolo pianeta
Piccolo pianeta invertito

Visita virtuale visualizzate come immagini statiche.